I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più...

Accetto

News

I vincoli nel recupero del costruito esistente tra limiti e opportunità
tesi
L'ing. Stefano Longhi, direttore tecnico dell'SGM Consulting, ha conseguito la laurea in scienze dell'architettura discutendo una tesi sul restauro del Monastero di San Cipriano a Trieste.
L'obiettivo è stato quello di analizzare i vincoli gravanti su un edificio storico, classificato come bene monumentale.
La sfida è stata quella di capire tali limiti, in funzione della riqualificazione energetica e della ridistribuzione funzionale e strutturale, per trovare materiali e nuovi sistemi di calcolo e simulazione che permettessero il rispetto dei vincoli ma, allo stesso tempo, garantissero un comfort abitativo elevato, in linea con le attuali esigenze di risparmio energetico e la rispondenza alle nuove normative acustiche e antisismiche.
Si è partiti, come peraltro richiesto proprio dalle normative antisismiche, da un’analisi approfondita dell’evoluzione costruttiva dell’edificio per capirne i punti deboli e i punti di forza impiegando i risultati della ricerca archivistica ma soprattutto sfruttando i lavori di restauro delle facciate che hanno permesso di portare alla luce dei segni dei quali nessuno da secoli aveva potuto usufruirne.
Tali segni hanno permesso di dare delle conferme a quanto rilevabile dalle mappe reperibili negli archivi della città e dagli studi che dal 1800 sono stati fatti sul Monastero di San Cipriano.