I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più...

Accetto

Antincendio

Antincendio
FSE
Fire Safety Engineering
La materia della prevenzione incendi può essere approcciata secondo due differenti strategie.
La prima consiste nell'utilizzo di normative emanate da un Paese, avente come pregi una notevole semplicità, una garanzia di una certa omogeneità di applicazione, la possibilità di erogare in tempi ragionevoli una formazione uniforme ed accettabile ai controllori. Il suo limite più evidente consiste invece nella rigidità, talora eccessiva, delle prescrizioni normative e delle procedure di calcolo.
La seconda strategia è di tipo INGEGNERISTICO-PRESTAZIONALE (Fire Engineering) e si basa sulla predizione della dinamica evolutiva dell'incendio tramite l'utilizzo di modelli di calcolo riconosciuti come attendibili.
Tale metodo garantisce un'estrema flessibilità permettendo di simulare incendi di complessità anche molto elevata. I limiti per contro risiedono nella problematica validazione sperimentale, data la natura distruttiva delle prove che dovrebbero essere fatte, e nella spinta preparazione richiesta a chi utilizza questo metodo.
SGM ha voluto però confrontarsi anche con questo approccio al fine di dare la possibilità ai committenti di simulare particolari condizioni d'uso di strutture e ambienti.
Tale metodo può essere utile soprattutto per richiedere deroghe in ambienti caratterizzati da vincoli che è impossibile superare con l'applicazione delle normative standard.
gestione
Gestione della sicurezza
praticaVVF
Pratiche autorizzative VVF